Il robot di Marte invia uno scatto incredibilmente bello sulla Terra

Goditi la sua splendida vista con la navicella spaziale Curiosity.

Sebbene la perseverante navicella spaziale Marte sia stata sotto i riflettori ultimamente, non dobbiamo dimenticare che c’è un altro rover americano di Marte sul Pianeta Rosso. sulla curiosità. Il robot di Marte che ha fatto ricerche su Marte per quasi dieci anni. E ora questo ladro si fa sentire di nuovo. Perché Curiosity ha scattato una foto straordinariamente bella.

Maggiori informazioni sulla missione di Curiosity
Curiosity è atterrato nel cratere Gale nell’agosto 2012; Un bacino largo 154 km, formato da un antico impatto. Il rover ha rivelato molti segreti di questo buco negli ultimi anni. Ad esempio, Curiosity ha trovato forti indicazioni che il cratere sia stato riempito d’acqua in passato. Il Monte Sharp si trova nel cuore del cratere. Questa montagna è costituita da depositi sedimentari ed è di fatto una capsula del tempo: ogni strato racconta qualcosa di un diverso periodo della storia di Marte. Curiosity sta attualmente conducendo un’indagine approfondita su questa montagna. Speriamo che questo ci insegni molto sul passato del Pianeta Rosso.

Ogni volta che Curiosity viaggia un po’, scatta una foto dell’ambiente circostante. A metà novembre, il team della missione ha nuovamente ordinato a Curiosity di scattare alcune foto. Tuttavia, i ricercatori sono rimasti stupiti dalle immagini generate dal rover. Per rendere più semplice l’invio di queste immagini sulla Terra, Curiosity le salva in un formato compresso di bassa qualità. Ma quando il team del rover ha visto la vista da Curiosity, lo scenario era troppo bello per essere catturato alla massima qualità possibile dalle telecamere di navigazione.

READ  Focus unilaterale sulla ricerca scientifica nel programma

Scatto mozzafiato
L’immagine risultante è composta da diverse immagini in bianco e nero scattate alle 8:30 e alle 22:15 MST. Questi due diversi periodi della giornata fornivano condizioni di illuminazione contrastanti che rivelavano una varietà di dettagli del paesaggio. Queste foto in bianco e nero possono essere viste di seguito.

Il rover su Marte Curiosity ha utilizzato telecamere di navigazione in bianco e nero per catturare la sua vista due volte al giorno. In questa immagine, le aree circostanti possono essere viste alle 8:30 ora locale di Marte. Foto: NASA/JPL-Caltech

Il rover su Marte Curiosity ha utilizzato telecamere di navigazione in bianco e nero per catturare la sua vista due volte al giorno. In questa immagine, le aree circostanti possono essere viste alle 16:10 ora locale di Marte. Foto: NASA/JPL-Caltech

Quindi i ricercatori hanno aggiunto i colori blu, arancione e verde. Ciò ha portato alla bellissima immagine qui sotto, con elementi del mattino in blu, elementi del pomeriggio in arancione e una miscela di entrambi visualizzati in tonalità di verde.

Splendida vista del rover su Marte Curiosity. Foto: NASA/JPL-Caltech

L’immagine mostra la bellissima vista dalla navicella spaziale Curiosity. Al centro dell’immagine si vede il ripido pendio del Monte Sharp. Il rover ha scalato questa montagna alta cinque chilometri dal 2014. In lontananza sulla destra si vedono le dolci colline. Curiosity ha dato un’occhiata qui lo scorso luglio. Un grande “campo di sabbia” noto come “Furfi Sands” si estende da 400 a 800 metri. All’estrema destra dell’immagine c’è il ripido “Monte Rafael Navarro”, che prende il nome da uno scienziato di Curiosity morto all’inizio di quest’anno. Dietro di lui c’è la cima del Monte Sharp. Questo è leggermente più alto dell’area che Curiosity sta attualmente esplorando. Il bordo estremo del Gale Crater è lungo circa 2,3 chilometri e può essere visto all’orizzonte da circa 30 a 40 chilometri di distanza.

READ  Potere sul tempo

Mentre possiamo goderci la splendida vista di Curiosity per un po’, il rover dovrebbe muoversi di nuovo velocemente. In definitiva, i ricercatori sperano che il rover fornisca maggiori informazioni su come Marte caldo, umido (e possibilmente abitabile) potrebbe trasformarsi in un pianeta secco, freddo (e forse inabitabile).

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24