Il virus ora incombe come una minaccia sopra la partita dell’Internazionale arancione contro l’Italia

Selezione nazionale italiana durante l’allenamento serale posticipato obbligatorio all’Atlanta Stadium di Bergamo.Immagine ANP

Attraverso Pietri, le bandiere sono appese ai balconi degli appartamenti porticati. ‘mi piace il bergamotto‘È sopra un grande cuore rotondo: ‘Mi piace il bergamotto.’ Sono vividi ricordi di una primavera orribile con 4.500 morti per corona nella sola città di provincia del nord Italia.

Sulla passeggiata cittadina dal bellissimo centro storico verso lo studio Atleti Azuri de Italia nella parte bassa di Bergamo, le cicatrici sulla sua superficie sono principalmente sotto la superficie. “Quasi tutti a Bergamo hanno perso un familiare, un conoscente o un collega”, ha detto di recente Morton de Rune. Da giocatore dell’Atlanta Bergamo, vive in questa città.

La morte era ovunque in marzo e aprile. I rumori correvano. Dal suo appartamento, de Rune sentiva costantemente il suono delle sirene. “È davvero surreale”, ha detto Orange International, che è stato sospeso per la partita di mercoledì sera.

Sei mesi dopo era diverso, ma il virus era ancora onnipresente a Bergamo. Questo martedì, la stella della Juventus Cristiano Ronaldo è stata segnalata per la prima volta per essere infettata, a seguito di segnalazioni di un’infezione con l’italiano Stephen El Sharavi, che è risultato negativo dopo un secondo test. La lotta con l’Olanda continua, ma il divertimento non aumenta.

Geste della Federazione Italiana

Un weekend a Bergamo sembra una domenica tranquilla: c’è gente per strada, la maggior parte dei negozi è aperta, ma non è sempre affollata. Le mascherine determinano ancora la scena di strada: nessuno è escluso. In ristoranti, caffè e hotel, i visitatori ricevono test di temperatura standardizzati.

La situazione in questa parte del nord Italia è relativamente ben sotto controllo quando nei Paesi Bassi vengono adottate nuove drastiche misure contro la corona. Come gesto per la città colpita, la Federcalcio italiana ha deciso di giocare una partita internazionale contro l’Olanda allo stadio Atlanta splendidamente rinnovato di Bergamo. Inizialmente, suonando ‘Just’ ad Orange San Siro, KNVP aveva già prenotato un albergo a Milano, una buona mezz’ora. Ma Bergamo può usare calore e simboli. In segno di apprezzamento per il loro duro, spesso straziante lavoro durante la primavera nera come la pece, migliaia di operatori sanitari sono ospiti della competizione.

“Molto bene”, ha detto martedì l’allenatore della nazionale olandese Frank de Boer. “Se noi calciatori potessimo dare qualcosa a questa città, sarebbe fantastico”.

Questa zona della Lombardia è da mesi una forma di distrazione calcistica. Le prestazioni da star di Atlanta sia in Serie A che in Champions League hanno portato un po’ di conforto e sollievo, con la città che lentamente è tornata alla ribalta a giugno.

Come dovrebbe essere: la squadra di Mister Gian Piero Casparini scriverà la storia con il suo calcio di forza irresistibile nel 2020, che porterà alle migliori prestazioni nella storia del club.

Bergamo è una grande città del calcio. Il blu-nero di Atlanta, tradizionalmente oscurato dai vicini più benestanti di Milano e Torino, è profondamente radicato a livello locale nei bar e nei chioschi. Basta andare all’Hotel Le Puni di Bergamo, altrimenti la receptionist si mette subito a parlarne senza interruzioni. il meglio olandese De Rune e Hans Hatbor. Sam Lamars, l’ultima acquisizione, è stato elevato al “nuovo furgone Boston” subito dopo un gol.

Club rispettato

È la follia calcistica che si vede in tutta Italia, ma l’orgoglio di Bergamo è profondo. Club vicini come Juventus, Milan e Inter attirano tifosi da tutta Italia, in particolare dall’Atlanta a Bergamo e soprattutto nella piccola provincia della città. Lo Studio Atletico Asuri de Italia è sempre sold out in tempo di Corona: una rarità nel calcio italiano.

Il club è ampiamente apprezzato per la sua eccezionale politica negli ultimi anni, ma anche per il suo settore giovanile e la sua storia. Dalla piccola città di Bergamo con una popolazione di 120.000 abitanti al club, Atlanta sta facendo bene in Serie A da decenni. Vanta alcuni dei migliori giocatori del passato, tra cui l’argentino Claudio Canigia o grandi autodidatti. Come Roberto Donatoni e Guidano Siria.

I ragazzi si affollano per intravedere le stelle mentre il pullman della Nazionale italiana arriva allo stadio di Bergamo martedì alle 19 per l’allenamento serale obbligatorio posticipato. Questo porta a qualche classico entusiasmo italiano, ma in una certa misura: la tua distanza è completamente stabilita qui. Le guardie con le mascherine scendono in campo con il ct della nazionale Roberto Mancini e i suoi giocatori.

A Bergamo si giocavano spesso amichevoli, ma molto raramente. L’Italia ha giocato l’ultima volta in un torneo internazionale in quella città durante l’amichevole contro la Turchia nel 2006. La partita della Nations League contro l’Olanda è la più grande partita internazionale che lo stadio abbia mai ospitato.

Benvenuto AsuriÈ scritto sul grande tabellone dietro il polo sud. Sui sedili, invece, è drappeggiata una grande bandiera italiana. Italia-Olanda non è la partita di calcio più importante di tutti i tempi, certo non a tribuna deserta, ma è un punto di forza grato per Bergamo.

De Boer è una scelta azzeccata

Il tecnico della nazionale Frank de Boer ha coinvolto apertamente i giocatori della nazionale olandese nel piano di battaglia per la sfida all’estero contro l’Italia di mercoledì sera. In particolare, si tratta di come Leonardo si comporta meglio quando si tratta di spinasola. Il difensore dell’AS Roma Johan Cruz ha avuto molti problemi per Orange durante la partita persa allo stadio all’inizio di settembre. Grazie a lui gli italiani avevano sempre un giocatore di sinistra libero.

De Boer Memphis potrebbe richiamare Debay mercoledì sera a Bergamo, ma dovrà nominare qualcuno per sostituire Morton de Rune che dovrà effettuare la squalifica. Inoltre mercoledì sera avrà a disposizione una rosa adeguata di 23 giocatori.

L’allenatore della nazionale sa che la nazionale olandese deve essere più bella della partita in casa persa contro l’Italia a inizio settembre (0-1). “Poi eravamo in ritardo ovunque e abbiamo avuto molti problemi con tutti i loro cambi di livello”.

L’Italia è a metà del girone A con cinque punti in testa al girone A della Lega delle Nazioni. Seguono Paesi Bassi e Polonia con quattro punti.

READ  La banca centrale italiana è ottimista sulla crescita economica

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24