Italiani indignati per il traffico verde: ‘Per molti il ​​virus sembra un po’ lontano’

Il movimento anti-tasse aveva annunciato oggi manifestazioni in tutto il Paese, anche se l’affluenza è stata molto deludente. “Penso che il massiccio dispiegamento di polizia e agenti di polizia abbia allontanato molte persone”, ha detto il corrispondente italiano Anouk Boon.

L’Italia stringe le redini mentre il numero di contagi da coronavirus nel Paese aumenta ancora una volta. Dal 5 agosto è necessario un pass verde per entrare in esercizi di ristorazione, stadi, sale da concerto, musei e palestre. Ma non si ferma qui.

Dal treno all’università

Questa prova di vaccinazione o rimborso è richiesta anche dal 1 settembre su treni, autobus, traghetti e voli nazionali. Questo vale anche per studenti, insegnanti e altro personale che ricominceranno questa settimana nell’istruzione superiore. Come dovresti visitare In Sicilia è necessario fare il test da soli – vaccinati o meno – e indossare anche la mascherina all’esterno.

Per molti italiani anche misure più severe sono sbagliate. Se non sei stato vaccinato o non hai un certificato di recupero, devi fare il test corona rapido e pagarlo tu stesso. I costi per questo variano a seconda della regione, da 15 euro a importi vicini ai 30 euro.

libertà limitata

Le manifestazioni di oggi sono state organizzate dal movimento antivirus, ha detto Bonn, dalla stazione Tiburtina di Roma. “Un movimento particolarmente rappresentato sui social media, come Telegram, dove ci sono circa 40.000 persone in gruppi di app. Protestano il loro desiderio di bloccare 54 stazioni oggi in tutto il paese. Ma non molte persone si sono presentate. Penso che un numero enorme Ha dissuaso la polizia e molte forze dell’ordine dal distacco, e si temeva che potesse portare a disordini”.

READ  Jean Campion vince il Prix Lumière - Film

Tuttavia, questa volta l’insoddisfazione è più ampia dei semplici oppositori della vaccinazione e dei teorici della cospirazione. Boone: “Ci sono anche molti altri italiani contrari all’introduzione del corridoio verde. Queste persone sono indignate per il fatto che la loro libertà sia ulteriormente limitata. Ad esempio, c’è un movimento di medici, psichiatri e personale sanitario che si oppone con veemenza alla compliance. “

Aumentare il tasso di vaccinazione

Intanto il ministro della Salute Roberto Speranza vuole estendere il corridoio verde obbligatorio per i dipendenti pubblici. Il suo grande obiettivo è aumentare il tasso di vaccinazione all’80%. Attualmente, oltre il 67 per cento della popolazione italiana ha contratto la prima dose di corona e circa il 64 per cento è stato completamente vaccinato.

“La vaccinazione è un po’ fuori luogo in estate”, dice Boone. “Sta andando molto veloce in primavera con circa mezzo milione di dosi al giorno. Ma a causa del caldo dell’ultimo mese e mezzo, molte persone sentono il virus un po’ lontano”.

Poi ci sono i luoghi in Italia dove la maggior parte delle persone guarda in modo scortese alle misure Corona sempre più stringenti. “Il Green Passage non è così vivo qui come nelle grandi città come Roma, Milano e Bologna”, afferma il proprietario del campo olandese Hans Borte dalla campagna nelle Marche centrali sull’Adriatico. “Non noto nessuna applicazione qui.”

Politica di tolleranza salutare

Parla della “sana politica di tolleranza” nel suo ambiente. “Penso che giochi più nelle città che nelle campagne. È quasi sobrietà olandese qui: se non vuoi essere vaccinato o testato, devi scoprirlo da solo, ma anche accettare che non puoi essere coinvolto in certe cose.”, dice Porte, che dice che lui stesso ha la corsia verde ‘ben educata’ sul suo telefono ed è stato vaccinato, proprio come sua moglie.

READ  "The Last Duel" ha floppato pesantemente mentre "Halloween Kills" è un successo

Secondo lui, molti italiani capiscono poco di alcune regole del Paese. “Devi camminare con un boccaglio sul bancone. Ma una volta che sei nel bar, puoi togliere il boccaglio per una tazza di caffè o un drink. Quando sei pronto e pagato, il boccaglio dobbiamo indossare di nuovo. Tutti pensano: a che serve adesso? In campagna ne ridono».

Intanto a Roma crescono le preoccupazioni per i numeri di Corona. La scorsa settimana, una media di 6.500 persone sono state infettate ogni giorno e una media di 52 persone sono morte. Anche i ricoveri ospedalieri e la CI stanno lentamente aumentando, mentre l’autunno deve ancora iniziare.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24