La Banca Centrale Europea mantiene bassi i tassi di interesse e continua ad acquistare obbligazioni

La Banca centrale europea mantiene tassi di interesse negativi in ​​quanto aiuta l’economia dell’Eurozona durante la crisi della Corona. Continuerà anche – allo stesso ritmo di prima – nei massicci acquisti di obbligazioni. La continuazione di questo programma di crisi mira ad aumentare la bassa inflazione con cui l’eurozona è alle prese da un decennio.

che ha Lo ha annunciato giovedì il Consiglio direttivo della Banca centrale europea Dopo il suo tradizionale incontro. Questo è stato il primo incontro da quando la Banca centrale europea ha rivisto la sua strategia di inflazione all’inizio di questo mese. In tal modo, si è sbarazzato del suo obiettivo originale di inflazione dal basso, ma vicino al 2%. L’ho sostituito con il cosiddetto obiettivo simmetrico, in cui l’inflazione può essere temporaneamente superiore o inferiore al 2%.

A seguito di questo cambio di strategia, il presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde ha annunciato giovedì che la banca è pronta a consentire un superamento moderato e temporaneo dell’obiettivo di inflazione. Lagarde ha chiarito che i tassi di interesse rimarranno comunque bassi fino a quando l’inflazione non raggiungerà il 2% e rimarranno lì per il medio termine. “Ciò potrebbe includere anche un periodo di transizione in cui l’inflazione è moderatamente al di sopra dell’obiettivo”.

Aspettati un’inflazione elevata

L’inflazione dell’Eurozona è aumentata negli ultimi mesi all’1,9 per cento a giugno. Questo ritmo dovrebbe accelerare ulteriormente nella seconda metà di quest’anno, a condizione che la ripresa economica continui.

Indipendentemente dalla decisione sui tassi di interesse, è importante la scelta di parole della BCE sull’immediato futuro, il cosiddetto sterzo in avanti. Molti operatori di mercato basano le loro decisioni di investimento e la loro politica di investimento su questa base. Con il cambio di strategia di due settimane fa, anche quella scelta di parole è cambiata. Fissando l’obiettivo di inflazione a due con opzioni di inclinazione al rialzo e al ribasso, la BCE ha più spazio per mantenere bassi i tassi di interesse per un periodo più lungo e continuare con il suo programma di acquisto di attività.

READ  Silicon Valley nel XVI secolo

Questo è adatto per le parti che prendono in prestito denaro per investire o investire. Quindi il mercato ha accolto con favore questa nuova formula. I mercati azionari sono aumentati ei prezzi sono leggermente aumentati nei mercati obbligazionari (che hanno abbassato i tassi di interesse effettivi). Ad esempio, i rendimenti dei titoli di stato italiani a 10 anni sono scesi al livello più basso dall’aprile di quest’anno.

La Banca centrale europea consente una violazione moderata e temporanea dell’obiettivo di inflazione

discussione forte

All’interno del Consiglio direttivo di 25 membri della Banca centrale europea, il tasso di interesse non è stato oggetto di discussione quanto il programma di acquisto di obbligazioni. Il presidente Klaas Knott della De Nederlandsche Bank, tra gli altri, è stato in precedenza critico nei confronti del programma di acquisto pandemico, in cui la Banca centrale europea acquista un totale di 1.850 miliardi di euro in obbligazioni (80 miliardi al mese) per abbassare i tassi di interesse a lungo termine.

Questa resistenza è stata comunque vana questo mese, come si è scoperto giovedì: la Banca centrale europea aderisce alla sua guida secondo cui il programma di acquisti continuerà almeno fino a marzo 2022 e terminerà solo quando i politici decideranno che la crisi del coronavirus è finita .

Si presume generalmente che i responsabili della politica monetaria non inizieranno il vero dibattito sull’opportunità o meno di continuare il loro programma di acquisto di attività fino a dopo l’estate. Poi dovrebbe anche essere chiaro se il virus si riprende davvero e quindi serve di nuovo un sostegno economico. Se ciò non funziona, la BCE può ancora decidere di spegnere un po’ i soldi e lasciare che l’economia cresca da sola.

READ  Le orche hanno distrutto barche a vela al largo della costa spagnola per protesta

fonte di incertezza

Alla conferenza stampa subito dopo la riunione, Lagarde ha affermato che le prospettive di inflazione nell’eurozona rimangono “moderate”, nonostante le aspettative che l’economia della zona euro mostrerà “una crescita solida” nel prossimo terzo trimestre.

Ha aggiunto che la diffusione del ceppo di coronavirus nel delta è stata una “fonte crescente di incertezza” per questa ripresa economica e che c’è “una lunga strada da percorrere prima che l’impatto della pandemia sull’inflazione svanisca”. Secondo gli analisti, ciò indica che è improbabile che la Banca centrale europea elimini gradualmente i suoi acquisti di obbligazioni.


Leggi anche: Il clima diventa pietra di paragone della politica monetaria della BCE

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24