La nuova tecnologia rende evidente l’efficacia degli antidepressivi dopo solo una settimana

Noos Notizie

L'antidepressivo comunemente usato sertralina non funziona per tutti coloro che soffrono di depressione, ma chi lo fa e chi no? I medici possono ora determinarlo utilizzando un algoritmo sviluppato all’UMC di Amsterdam. Di conseguenza, dopo una settimana è chiaro se il paziente è allergico al farmaco, mentre prima ci volevano dalle sei alle otto settimane.

La sertralina, conosciuta con il marchio Zoloft, è uno degli antidepressivi più prescritti, sia nei Paesi Bassi che nel resto d'Europa e negli Stati Uniti. Nei Paesi Bassi, questo medicinale viene utilizzato da 126mila persone. La nuova ricerca mostra che quasi due terzi delle prescrizioni del farmaco potrebbero essere cancellate perché non ha alcun effetto su questi pazienti.

Effetti collaterali

“Con questa ricerca, gli psichiatri possono determinare meglio per chi gli antidepressivi funzionano e per chi no”, afferma Martin Poirot, uno studente di dottorato coinvolto nella ricerca. “In questo momento è soprattutto Prove ed errori. Potrebbero essere necessari fino a sei mesi affinché il paziente completi il ​​corso.” Durante questo periodo, potrebbero verificarsi effetti collaterali come nausea, vertigini, insonnia o disturbi sessuali.

Per l’analisi, i ricercatori di Amsterdam e Nijmegen hanno utilizzato i dati di un ampio studio americano, al quale hanno partecipato 229 pazienti affetti da depressione maggiore. È stata somministrata loro la sertralina o un placebo. È stata eseguita una scansione cerebrale prima e dopo l'inizio del trattamento.

Riserva di sangue

Si scopre che il successo del farmaco dipende in gran parte dal flusso sanguigno nell'area del cervello che regola le emozioni. Anche l'esame effettuato prima del trattamento ha dimostrato di avere valore prognostico. Una settimana dopo l’inizio del trattamento, la gravità dei sintomi ha contribuito principalmente al valore predittivo. Lo studio è stato pubblicato sulla principale rivista americana Psychiatry.

READ  Più di tremila persone sono morte dalla città del Brabante a causa di Corona dall'inizio dell'epidemia

“Sappiamo da tempo che il flusso sanguigno nel cervello gioca un ruolo”, afferma la professoressa di neuroradiologia Lisbeth Reneman, ricercatrice principale dello studio. “Ma questo ci ha permesso di fare previsioni solo a livello di gruppo. Ora possiamo prevederlo per ciascun individuo. È un passo verso la medicina personalizzata.”

Applicazione più ampia

Reneman spera che il test possa essere utilizzato anche per altri antidepressivi, perché la sertralina appartiene a un gruppo di antidepressivi che hanno un effetto simile, chiamati inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI). “Ci aspettiamo che tutti gli SSRI rispondano più o meno allo stesso modo. Vogliamo indagare nel prossimo futuro se questo è effettivamente il caso.”

Il test non è stato ancora utilizzato nella pratica. “Deve ancora entrare nella sala di trattamento”, dice Poirot. “Gli psichiatri dovranno scrivere un rinvio per una scansione del cervello. Il processo per raggiungere questo obiettivo richiederà del tempo.”

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24