La società dietro la Borsa di Amsterdam sta valutando opportunità di acquisizione negli Stati Uniti


Foto: ANP

Euronext, l’operatore della Borsa di Amsterdam, continuerà, tra l’altro, a cercare nuove acquisizioni nei prossimi anni. L’amministratore delegato Stephane Bogna vede una sfilza di potenziali prede per l’azienda che ha fondato la borsa italiana all’inizio di quest’anno. Anche l’acquisizione al di fuori dell’Europa, ad esempio negli Stati Uniti, può essere un’opzione.

“Dobbiamo essere pazienti e pronti a rispondere, come abbiamo fatto con Borsa Italiana”, ha detto Boujna, annunciando i nuovi piani strategici di Euronext. Ha notato che la società è anche alla ricerca di opportunità nei mercati dei cambi, nei servizi dati o in altre attività. Boujena non ha nominato società specifiche che stava prendendo in considerazione.

Euronext è già operatore della borsa, tra le altre, le borse di Amsterdam, Bruxelles e Parigi. Negli ultimi anni, l’azienda aspirava a diventare una sorta di azienda paneuropea. A tal fine sono state effettuate diverse acquisizioni. Attraverso l’operazione Borsa Italiana, venduta dalla rivale britannica London Stock Exchange (LSE), Euronext è diventata il più grande operatore di borsa in Europa.

Boujna vuole che la sua azienda cresca più velocemente nei prossimi anni, motivo per cui sta adeguando gli obiettivi finanziari di Euronext per i prossimi anni. Euronext spera anche di beneficiare della recente espansione in Italia. L’acquisizione dovrebbe ripagare più risparmi sui costi rispetto a quanto pianificato in precedenza. La società sta inoltre pianificando di espandere la propria attività di compensazione, ovvero l’attività di elaborazione delle transazioni.

READ  All'estero: tre ex giocatori dell'Ajax che giocano in Portogallo

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24