La sonda marziana InSight rileva 3 grandi terremoti sul Pianeta Rosso, inclusi terremoti che sono durati quasi 1,5 ore | scienza e pianeta

Il rover Mars InSight ha recentemente rilevato tre grandi terremoti sul Pianeta Rosso. Uno di questi terremoti è durato quasi 90 minuti e ha avuto un’energia di almeno cinque volte quella del precedente detentore del record nel 2019. Gli scienziati della NASA in missione sono rimasti scioccati quando hanno ottenuto i dati, perché sono terremoti grandi come questi. Insegna loro molto su come si sono formati e si sono evoluti i mondi rocciosi, come la Terra e la sua luna. La convinzione è che il robot abbia quasi dovuto spegnere il sismometro all’inizio di quest’anno a causa della mancanza di energia e della troppa polvere sui pannelli solari.




Sabato 18 settembre, il suo millesimo giorno di Marte, il lander Insight era seduto tranquillamente nelle vaste distese di polvere del Pianeta Rosso quando la Terra ha improvvisamente iniziato a tremare. Il terremoto è durato circa un’ora e mezza. La sonda di Marte ha immediatamente inviato i dati sulla Terra utilizzando il suo sismometro. Quando i ricercatori della NASA hanno ottenuto le informazioni, si sono resi conto che InSight aveva rilevato il terremoto marziano più grande e più lungo di sempre durante la sua missione.

InSight ha catturato un terremoto di almeno 4,2 sulla scala Richter per circa 90 minuti, il tipo esatto che gli scienziati speravano da quando il rover è atterrato sul Pianeta Rosso nel novembre 2018. Più recentemente, ce ne sono stati di più. Terremoti: il 25 agosto, la sonda ha avvertito due terremoti più brevi di magnitudo 4.2 e 4.1. In precedenza, il più grande terremoto che Insight avesse mai sperimentato durante la missione aveva avuto una magnitudo di 3,7 nel 2019.

READ  Nuova fisica parlata in tedesco

“Sembra che per il numero di piccoli terremoti su Marte, ci siano meno terremoti grandi di quanto ci aspettiamo. È un po’ misterioso”, ha detto a Business Insider Bruce Banerdt, investigatore principale di InSight ad aprile. Cinque volte più grande del rombo di un terremoto record di due anni fa – il tipo di batacchio che potrebbe fornire un importante pezzo mancante del grande puzzle marziano.

Uno sguardo dettagliato all’interno

AP

© AP

La missione InSight studia le onde sismiche per saperne di più sull’interno di Marte. Le onde cambiano mentre viaggiano attraverso la crosta, il mantello e il nucleo del pianeta, dando agli scienziati un modo per vedere in profondità sotto la superficie, proprio come usare le onde a raggi X o le scansioni TC per ottenere informazioni sull’interno del corpo umano.

Uno sguardo più dettagliato all’interno di Marte potrebbe fornire importanti indizi su come il pianeta ha avuto origine e si è evoluto nel tempo. Conoscenza che potrebbe essere cruciale per gli sforzi degli astronomi per trovare altri mondi in cui la vita potrebbe essere possibile e per comprendere i mondi rocciosi, tra cui la Terra e la Luna.

“Studiando il nucleo di Marte e osservando la crosta di Marte, e comprendendo che non è cambiata molto negli ultimi 4,5 miliardi di anni, possiamo dare un’occhiata a come potrebbe apparire la Terra in una fase molto precoce. Marte aiuta capiamo come si formano i pianeti rocciosi e come si sviluppa”.

Più di 700 terremoti

In tutto, InSight ha rilevato più di 700 terremoti durante il suo periodo su Marte e insieme hanno rivelato molto sul suo interno. Ad esempio, i ricercatori hanno scoperto che la crosta di Marte è più sottile di quanto pensassero e che assomiglia più alla crosta lunare che alla crosta terrestre: è stata lacerata dall’impatto degli asteroidi. Recentemente, usando i terremoti, gli scienziati hanno anche determinato che Marte ha un nucleo fuso. Non sono ancora sicuri se il nucleo interno solido si nasconda dietro un nucleo esterno fuso, come è sulla Terra.

Poiché la crosta di Marte è secca e rotta, i terremoti lì durano molto più a lungo dei terremoti. Rimbalza tra le crepe nel guscio e non c’è molta umidità da assorbire. I tremori rilevati da InSight su Marte di solito durano dai 10 ai 40 minuti.

Il primo selfie InSight di Marslander il 6 dicembre 2018.

Il primo selfie InSight di Marslander il 6 dicembre 2018. © NASA

salvataggio importante

Nemmeno gli ultimi tre terremoti sarebbero stati notati, se non fosse stato per il fatto che la missione all’inizio di quest’anno è riuscita a far funzionare InSight nonostante molte difficoltà.

L’orbita altamente ellittica di Marte ha allontanato il pianeta dal sole, causando l’abbassamento delle temperature del rover marziano e facendo affidamento maggiormente sul suo riscaldamento per il riscaldamento. Inoltre, un significativo accumulo di polvere sui pannelli solari di InSight ha ridotto la potenza della sonda, costringendo la missione a risparmiare energia disabilitando temporaneamente alcuni degli strumenti.


Citazione

Se non avessimo agito in fretta all’inizio di quest’anno, ci saremmo persi un po’ di scienza davvero buona.

Il team di scienziati è riuscito comunque a far funzionare il sismometro in un modo originale e poco intuitivo: hanno usato il braccio robotico InSight per far gocciolare lentamente la sabbia vicino a un pannello solare nella speranza che il vento si trasformasse in grani attraverso il pannello, cancellandoli . Rimuovere un po’ di polvere da esso. Il piano ha funzionato e, attraverso diverse rimozioni della polvere, il team ha visto che il livello di potenza è rimasto abbastanza stabile. Rilassa completamente. Quando Marte si avvicina di nuovo al Sole, la potenza della sonda ricomincia a crescere.

“Se non avessimo agito rapidamente all’inizio di quest’anno, ci saremmo persi un po’ di scienza davvero buona”, ha detto Bannerdt nella sua risposta. “Anche dopo più di due anni, Marte sembra averci regalato qualcosa di nuovo con questi grandi terremoti, che hanno anche caratteristiche uniche”.

Molto più in là del solito

Un'immagine del pianeta Marte catturata da un'altra sonda marziana, la Perseverance.

Un’immagine del pianeta Marte catturata da un’altra sonda marziana, la Perseverance. © AFP

Mentre il più grande terremoto del 18 settembre è ancora in fase di studio, i ricercatori sanno già una serie di cose interessanti sul terremoto del 25 agosto: ad esempio, il terremoto di 4.2 si è verificato a 8.500 chilometri da InSight, il più lontano visto dalla sonda. fu scoperto. È stato tracciato finora. La posizione esatta deve ancora essere determinata, ma una cosa è certa: il terremoto è avvenuto così lontano dalla sua origine che il rover su Marte è stato in grado di raccogliere quasi tutti i precedenti grandi terremoti, Cerberus Fosai, un’area di oltre 1.600 chilometri via. Dove l’ultima lava scorreva per diversi milioni di anni. Una possibilità interessante è che il terremoto si sia verificato nelle “Valles Marineris”, l’epico lungo sistema di valli che attraversa l’equatore di Marte.

fastidioso

Con sorpresa degli scienziati, i due terremoti del 25 agosto erano di due tipi diversi. Il terremoto 4.2 ha avuto vibrazioni lente di bassa frequenza, mentre il terremoto 4.1 è stato accompagnato da vibrazioni molto veloci e ad alta frequenza. Anche il secondo terremoto si è verificato nei pressi della sonda, appena 925 km. Ciò che i due hanno in comune – oltre ad essere grandi campioni – è che entrambi si sono verificati durante il giorno nell’ora più ventosa e, per il sismometro, l’ora più rumorosa su Marte.

Comunque, questa è una buona notizia per i sismologi: essere in grado di studiare diversi grandi tremori da diverse distanze e diversi tipi di onde sismiche fornisce maggiori informazioni sulla struttura interna del pianeta.

Nel frattempo, InSight continua ad ascoltare diligentemente e pazientemente il battito del cuore di Marte, sperando di scoprire di più. Completamente indipendente per un po’, perché la sonda su Marte non riceverà ordini per le prossime tre settimane, perché la Terra e il pianeta rosso sono ora ai lati opposti del Sole. Questo periodo di Congiunzione solare Succede ogni due anni.

Pianeta Marte.

Pianeta Marte. © Reuters

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24