‘Non secondo me, voglio continuare a pagare le tasse in Italia’



Damiano Caruso è quasi andato al paradiso fiscale sammarinese, ma ha cambiato idea: 'Non secondo me, voglio continuare a pagare le tasse in Italia'


© Andre van den Ende
Damiano Caruso è quasi andato al paradiso fiscale sammarinese, ma ha cambiato idea: ‘Non secondo me, voglio continuare a pagare le tasse in Italia’

2021 Zero ha dovuto firmare solo i documenti italiani di seconda classifica, ma poi ha cambiato idea, e in Sicilia Zero e il suo tributo hanno avuto un ruolo fondamentale. Bella storia, ecco!

Non si può più contare sui ciclisti che viaggiano verso Monaco o Andorra. Naturalmente l’altezza gioca un ruolo importante in termini di clima migliore, ambiente di allenamento collinare o montuoso e Andorra rispetto al Nord Europa. (E come ci mostra Robert Kessink quasi ogni giorno nella sua cannuccia: è così bello!)

Ma non dimentichiamo che ci sono alcuni vantaggi fiscali nel vivere in uno di quegli stati nani. San Marino voleva unirsi a quegli stati nani e, in particolare, un piano per insediare i migliori atleti italiani nel mini-stato vicino a Rimini. Basta stabilirsi in una casa in affitto.

A circa 15 ciclisti italiani sono state concesse sostanziali agevolazioni fiscali e Giulio Ciccon (Trek-Secafredo) è stato annegato tra gli altri. Il sorprendente numero due del Giro Damiano Caruso ha avuto una chance, ma alla fine Victorius Ryder del Bahrain ha deciso di non farcela all’ultimo minuto.

Racconta al quotidiano italiano perché non poteva prenderlo a cuore Corriere Della Serra. “Mi è stato presentato all’inizio dell’anno scorso. Ci ho pensato e inizialmente l’ho accettato. Poi 15 anni dopo è arrivato Zero, con cui ero un servitore”.

Ha avuto un enorme impatto sul 34enne italiano. “La mia festa sulla mia isola natale, la Sicilia, è stata grandiosa. 2000 persone mi hanno acclamato nella mia città natale di Ragusa. Poi quando ho visto i fogli sulla mia scrivania pronti per essere firmati, mi sono detto che non era in linea con le mie idee. Il mio percorso di carriera. Ho strappato le carte.

READ  Il boss del calcio Italia: la Juventus si è disputata in Serie A

Inoltre, Caruso non ha rimproverato i suoi colleghi per aver accettato il piano. “E’ una scelta legittima, ma sono disposto a pagare le tasse in Italia e sono felice di farlo. Mi piacerebbe vedere più investimenti in Sicilia perché le condizioni di alcuni servizi pubblici sono disastrose”, conclude. Nota a margine.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24