Nelle prossime settimane viaggeremo verso gli esopianeti più speciali. Oggi iniziamo il nostro viaggio nello spazio a una distanza di oltre 3.800 anni luce dalla Terra. Benvenuti nel Kepler-70b (o KOI-55 b), dove la temperatura media è più alta della superficie del Sole.

Non posizioniamo il veicolo spaziale sulla superficie del Kepler-70b, perché il veicolo spaziale evaporerà immediatamente al suo atterraggio. Questo vale anche per lo scudo termico composito di carbonio molto spesso sul lato inferiore della nostra astronave. No, manteniamo una distanza di sicurezza.

Kepler-70b – letteralmente – inferno. In superficie, la temperatura è di 6800 gradi Celsius. La temperatura superficiale del sole è di 6000 gradi Celsius. Un tempo il pianeta aveva le dimensioni di Giove, fino a quando la sua stella madre Kepler-70 non raggiunse uno dei suoi ultimi stadi di vita diciotto milioni di anni fa. La stella si gonfiò, facendo scomparire il gigante gassoso Kepler-70b negli strati esterni della stella morente. Un esopianeta ha perso la sua atmosfera ed è rimasto un pianeta più piccolo. È sorprendente che l’esopianeta sia mai sopravvissuto a questo evento.


Kepler-70b con la stella madre Kepler-70 sullo sfondo.

La distanza tra il pianeta e la sua stella madre di tipo B è inferiore a un milione di chilometri. Questo ha i suoi vantaggi. Kepler-70b orbita attorno alla sua stella madre quattro (!) Volte ogni giorno sulla Terra. Un anno Kepler-70b richiede 345 minuti o 5,8 ore. Spegnete le candeline di Natale quattro volte all’anno e festeggiate il capodanno: così stanchi.

Quanto dura un volo per Kepler-70b?
Anche se viaggiamo alla velocità della luce fino a Kepler-70b, il volo durerà per più di 3.800 anni. Supponiamo di percorrere circa 100 chilometri all’ora, allora il viaggio richiederebbe 45 miliardi di anni. In confronto: il nostro universo ha 13,7 miliardi di anni e il nostro sistema solare ha circa 5 miliardi di anni.

READ  VieCuri può identificare la causa del dolore toracico | 1 Limburgo

Il futuro di Kepler 70 e dei pianeti
La stella madre Kepler-70 si trasformerà in una nana bianca in futuro dopo che l’ultima parte del carburante della stella (elio) sarà esaurita. Quindi la stella si restringe e il campo gassoso diventa piccolo come la Terra.

Gli astronomi si aspettano che Kepler-70b evaporerà completamente un giorno. Ciò potrebbe includere Kepler-70C, un altro esopianeta a 1,2 milioni di chilometri da Kepler-70.

Alla prossima destinazione
Torneremo a casa la prossima settimana. A soli 64 anni luce dalla Terra, visitiamo un esopianeta blu. Questo mondo alieno sembra amichevole, ma le apparenze possono ingannare …