Solar Magazine – Re Guglielmo Alessandro nel discorso dal trono: ‘Il cambiamento climatico è senza dubbio il problema più urgente’

“Il cambiamento climatico è senza dubbio la questione più urgente che trascende i mandati del governo e i nostri confini nazionali”. Questo è ciò che ha detto re Guglielmo Alessandro nel suo discorso sul trono.

Re Guglielmo Alessandro ha aperto il nuovo anno lavorativo del Parlamento con un discorso del trono a Grote Kerk all’Aia.

Più serio del previsto
Durante il discorso sul trono di quest’anno, il re ha prestato particolare attenzione al clima: “Quest’estate, il Comitato Internazionale sui Cambiamenti Climatici (IPCC) ha lanciato un duro ed estremamente preoccupante avvertimento. I cambiamenti climatici e l’innalzamento del livello del mare si stanno verificando più rapidamente e più gravemente di quanto previsto in precedenza. Ciò influisce sulla nostra sicurezza, sulla nostra natura e sul nostro ambiente di vita, ma riguarda anche, ad esempio, il problema della povertà globale e dei futuri flussi migratori. Nei Paesi Bassi, la protezione dalle inondazioni è ovviamente una priorità assoluta. Le inondazioni su larga scala nel Limburgo sono un motivo per il governo di riesaminare tutte le misure pianificate in consultazione e vedere se e dove è necessaria un’accelerazione.

7 miliardi di euro in più per il clima
Secondo King, l’accordo sul clima e la legge sul clima hanno dato un importante impulso alla riduzione della CO2 durante il suo mandato.2emissioni. L’attuazione degli accordi raggiunti procede a pieno ritmo. Ma ciò non toglie che la sentenza del tribunale nel cosiddetto caso Urgenda ci obbliga ad accelerare, anche per raggiungere gli obiettivi della legge sul clima. Il governo sta risparmiando altri 7 miliardi di euro per misure aggiuntive, ad esempio per rendere le case e l’industria più sostenibili e per stimolare ulteriormente la guida elettrica.

Nel contesto europeo, il governo ha chiesto un aumento dal 49 al 55 per cento di CO22La riduzione è nel 2030′, continua King. Sostiene inoltre l’obiettivo della neutralità climatica entro il 2050, come previsto dal Green Deal europeo. È chiaro che nei prossimi anni saranno necessari ulteriori sforzi per raggiungere questi obiettivi più ambiziosi. Allo stesso tempo, una politica climatica ambiziosa offre anche opportunità: prima di tutto, l’opportunità di lasciarsi alle spalle un Paese più bello, più pulito e più sicuro. Ma anche opportunità economiche, ad esempio nell’esportazione e nell’applicazione delle conoscenze olandesi nel campo della tecnologia sostenibile e della sicurezza idrica.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24