Coronablog – Gli insegnanti hanno la priorità nel programma di vaccinazione, ma un altro test viene dato dopo un contatto ad alto rischio

Decreto Reale (pdf) I nuovi provvedimenti Corona pubblicati oggi hanno creato confusione tra migliaia di associazioni locali. È quanto afferma Dirk Verbist, direttore della Federazione di Azione Sociale e Culturale, che comprende circa 25.000 gruppi locali.

“Poiché i diversi tipi di attività non sono chiaramente menzionati nel regio decreto, rientrano negli ‘incontri privati’ che chiunque può organizzare per amici e conoscenti, il che provoca molte contraddizioni, conclude Verbst.

“Ad esempio, gli allenamenti sportivi possono essere effettuati al chiuso, mentre le prove non sono consentite sul palco. Ma puoi organizzare le prove aperte al pubblico, perché non è più un incontro privato, ma un evento e puoi organizzarlo per 50 persone. ”, osserva Verbist.

Un altro esempio: “Si possono organizzare anche convegni, al chiuso, per 50 persone. Ma la formazione di 10 volontari rientra in un incontro privato e questo non è consentito”.

Verbist afferma che tali regole incoerenti causano molta frustrazione tra i circa 200.000 volontari e professionisti. Ritiene che il tipo di attività avrebbe dovuto essere chiaramente definito. “Siamo totalmente d’accordo che bisogna agire, ma bisogna essere chiari, trasparenti e trasparenti riguardo alle migliaia di volontari”.

READ  Secondo il virologo Ab Osterhaus, è ora di vaccinare i bambini

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24