Cosa ha causato la rottura tra Sauber-Alfa Romeo e Andretti?

Le voci di corridoio sulla presunta acquisizione dell’Alfa Romeo da parte di Andretti Autosport sono andate a gonfie vele nelle ultime settimane, ma ora sembra che l’accordo sia stato definitivamente chiuso. Secondo quanto riferito, le due parti non riescono ad accordarsi sul prezzo, ma secondo la filiale italiana Motorsport.com C’è di più dietro il divisore.

Il proprietario dell’Alfa Romeo Finn Rausing deve ancora raggiungere un accordo con Michael Andretti su una possibile vendita della squadra. Oltre a ragioni economiche, c’erano requisiti aggiuntivi legati all’accordo che Andretti non ha accettato.

Requisiti aggiuntivi per l’acquisizione di Alfa Romeo

Rausing chiederà garanzie per il futuro, non solo per il team di Formula 1 ma per l’intero gruppo Sauber, l’organizzazione che guida il team Alfa Romeo F1. Non si sa esattamente cosa garantisca che queste garanzie non esisteranno, ma è possibile che i colloqui si siano bloccati perché l’interesse di Andretti è stato limitato alla Formula 1. Rausing vuole evitare che l’accordo danneggi la Sauber a lungo termine.

La faida tra le due parti interrompe bruscamente le possibilità di Colton Herta in Formula 1. L’accordo sembrava già così completo che Herta ha percorso miglia virtuali nel simulatore di Hinwil. Inoltre, avrebbe dovuto prendere parte alle sue prime prove libere ad Austin al posto di Kimi Raikkonen, ma è stato annullato.

READ  Slitta flangia pompa • Pompa NL

Chi ha ancora la possibilità di vincere un secondo posto in Alfa Romeo?

Quindi Sauber continuerà per il momento la sua attuale struttura aziendale. La grande domanda ora è chi sarà il secondo pilota l’anno prossimo dopo Valtteri Bottas. L’Herta potrebbe essere cancellata dopo il fallimento dell’accordo di Andretti, quindi chi è rimasto?

Da tempo circolano voci su Guanyu Zhou, che sarà il favorito per l’ultimo posto rimasto in Formula 1. Tuttavia, Antonio Giovinazzi ha ancora la possibilità di mantenere il suo posto. Anche Oscar Piastre è una possibilità, anche se sembra improbabile che lo sia. Detto questo, il nodo verrà tagliato da qualche parte intorno al Gran Premio del Brasile.

lettore video

Altri video

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24