Le borse europee chiudono in rialzo

ABM
Lunedì 20 giugno 2022 18:30

Lunedì le azioni europee hanno chiuso in rialzo. L’indice Stoxx Europe 600 ha chiuso in rialzo dell’1,0% a 407,14 punti, il DAX tedesco è salito dell’1,1% a 13265,60 punti, l’indice francese CAC 40 è salito dello 0,6% a 5.920,09 punti e l’indice britannico FTSE 100 ha chiuso in rialzo dell’1,5% a 7.121,81 punti.

È stata una giornata di negoziazione tranquilla poiché Wall Street ha tenuto i battenti chiusi a causa dei festeggiamenti di giugno. Ciò ha significato una pausa per i mercati azionari europei, che la scorsa settimana sono stati sottoposti a forti pressioni a causa delle preoccupazioni sui tassi di interesse globali. L’indice Stoxx Europe 600 ha perso circa il 4,5% su base settimanale e il DAX tedesco ha perso quasi il 5%.

L’analista di mercato di AvaTrade Naim Aslam ritiene che il danno sia tutt’altro che finito. “La fine dell’attuale ondata di vendite non è ancora in vista”, ha affermato l’esperto di mercato.

Non sono solo la politica monetaria restrittiva e la spirale dell’inflazione a preoccupare i mercati, ma anche le conseguenze della guerra in Ucraina e la debolezza economica giocano un ruolo. Secondo Aslam, la recessione in Europa, Regno Unito e Stati Uniti è in realtà inevitabile.

“Il problema principale di una possibile recessione è che, a differenza delle precedenti recessioni, questa volta le banche centrali non saranno in grado di trovare da sole un percorso facile stampando denaro e adottando politiche monetarie moderate”, ha affermato Aslam.

Sul fronte macroeconomico lunedì è regnata la calma. I prezzi alla produzione in Germania sono aumentati del 33,6% su base annua a maggio, più o meno lo stesso aumento dei prezzi del mese precedente.

READ  blog in diretta | Gli Stati Uniti vogliono inviare di nuovo armi in Ucraina

In Francia, domenica il presidente in carica Emmanuel Macron non è riuscito a ottenere la maggioranza in parlamento con la sua coalizione. Secondo gli analisti di Citigroup, ciò renderà più difficile per Macron spingere per le riforme e il suo capitale politico potrebbe essere notevolmente eroso dai risultati elettorali.

L’EUR/USD è stato scambiato a 1,0530 vicino alla chiusura europea lunedì. Il rendimento tedesco a 10 anni ha un prezzo dell’1,73 per cento e la variante italiana del 3,65 per cento.

notizie aziendali

A Francoforte, MTU Aero Engines ha fatto bene, registrando un guadagno di oltre il 5% e Qiagen finendo al fondo dell’indice DAX con una perdita di quasi il 3%.

A Parigi, Renault ha preso il comando con profitti intorno al 10%. In fondo al CAC 40 c’era Saint-Gobain, che ha dovuto perdere il 4 per cento.

Renault può diventare rilevante per l’industria automobilistica in evoluzione, investendo nei veicoli elettrici Nissan e ridimensionando il suo business dei motori a carburante. Lo hanno detto gli analisti di Jefferies, che hanno alzato il prezzo obiettivo da 22,00 a 40,00 euro e hanno dato una raccomandazione di acquisto.

EasyJet conta di dover riprenotare i passeggeri quest’estate a causa di problemi operativi nell’aviazione europea e che i costi operativi saranno superiori a quanto previsto in precedenza. EasyJet prevede di essere in grado di operare circa 140.000 voli con 22 milioni di passeggeri nel trimestre in corso che termina il 30 giugno. Il titolo è salito dell’1,5%.

L’International Air Transport Association ha riferito lunedì che l’industria aerea globale perderà meno di 10 miliardi di dollari quest’anno e che l’industria è di nuovo redditizia in Nord America poiché la ripresa dalla crisi del coronavirus è più rapida del previsto. Le azioni di Air France-KLM e Lufthansa sono aumentate di circa l’8%.

READ  Un "brutto" incidente sugli sci mette da parte Mickey Roberts per un anno

Bayer ha vinto una quarta causa negli Stati Uniti, sostenendo che l’erbicida Roundup ha causato il cancro. Una giuria dell’Oregon ha stabilito che non era così. Lunedì le azioni Bayer sono aumentate di oltre l’uno per cento.

Atos vede il suo chief financial officer Stephane Lobito andarsene mentre la società si divide e ha nominato altri due CFO per le due nuove società. Il suo successore sarà Natalie Sinicholt. Le azioni di Atos sono aumentate dell’1,5%.

La società farmaceutica francese Valneva ha chiuso almeno al 29%, dopo che è stato annunciato che la società statunitense Pfizer acquisirà una quota dell’8,1%.

Lo specialista irlandese di materiali da costruzione Kingspan prevede di fornire buoni numeri semestrali ad agosto, ma vede anche un flusso di ordini sotto pressione. Il titolo ha perso oltre l’11% lunedì.

Scopri di più sugli argomenti in questo post:

euro_aggiornamento

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24