Biden può dimostrare al G-20 di Roma che gli Stati Uniti sono tornati sulla scena mondiale

Joe Biden al vertice del G-20, il vertice delle 19 maggiori economie del mondo e dell’Unione europea, che si svolgerà a Roma questo fine settimana.Foto dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente

Anche il primo ministro Rutte e il ministro Hoekstra (Finanze) sono presenti questo fine settimana come ospiti al vertice del G20, il vertice delle 19 maggiori economie del mondo e dell’Unione europea, che insieme determinano l’80 percento del commercio globale e rappresentano anche l’80 percento delle emissioni . . dei gas serra. Oltre al clima, l’agenda prevede le conseguenze economiche della pandemia, una distribuzione più equa dei vaccini e l’introduzione di un’aliquota minima del 15% per le multinazionali.

Sembra che il G-20 rispetterà l’accordo di Parigi per limitare il riscaldamento globale a 1,5°C. Con questa dichiarazione, vista dall’agenzia di stampa Reuters sabato mattina, i leader non arriveranno affatto a mani vuote a Glasgow, in Scozia, lunedì. Pertanto, il G-20 è essenzialmente un riscaldamento diplomatico per il tanto atteso vertice sul clima – che è stato rinviato di un anno – poiché è giunto il momento, dopo l’accordo di Parigi del 2015, di colpire nel segno.

I principali assenti da Roma sono il leader cinese Xi Jinping e il presidente russo Putin – che hanno seguito gli incontri online – che focalizzeranno maggiormente l’attenzione sul presidente degli Stati Uniti. Il mondo attende con impazienza il contributo che gli Stati Uniti daranno sotto Biden, dopo che il suo predecessore Trump si è ritirato dall’accordo sul clima di Parigi nel 2017.

Biden è pronto a mostrare al mondo a Glasgow che gli Stati Uniti stanno “interferendo” di nuovo, ma la scorsa settimana ha dovuto fare importanti concessioni a livello nazionale per il suo ambizioso piano multimiliardario di investimenti sociali, infrastrutturali e climatici per farlo passare attraverso il Congresso. Mentre rimane altamente discutibile se otterrà la maggioranza con i poveri piani, il gioco del negoziato internazionale continua.

READ  Ghyczy chiude dopo 50 anni

fermare

Nella Roma di massima sicurezza, Biden ha iniziato il suo tour europeo venerdì con un incontro di un’ora e mezza con il Papa in Vaticano. Lì, i due hanno parlato di clima e di affrontare la disuguaglianza globale. Il tema spinoso dell’aborto non è stato discusso. I vescovi conservatori dicono che il presidente degli Stati Uniti non dovrebbe ricevere la Comunione perché è favorevole all’aborto.

Dopo la sua visita al Papa, Biden ha incontrato il presidente francese Macron per calmare una lite diplomatica su un patto militare con l’Australia. Quel paese ha annunciato il mese scorso che stava annullando un contratto da 40 miliardi di dollari per i sottomarini francesi a favore dei sottomarini nucleari statunitensi. Si dice che Biden abbia ammesso a Macron che gli Stati Uniti hanno trattato la questione in modo “inappropriato” e “fuori moda”, ma non si sono scusati.

Il premier italiano Mario Draghi, ex capo della Banca centrale europea, è impegnato per il successo del G-20, che si terrà per la prima volta nel suo Paese. “Questo vertice rappresenta il ritorno del pluralismo dopo anni bui di isolamento e isolamento causato dalla crisi sanitaria”, ha detto ad AFP.

E a Roma, dove sono stati schierati 5.300 poliziotti, cecchini e altre forze di sicurezza, sabato mattina sono stati arrestati i primi attivisti per il clima. Non hanno opposto resistenza quando sono stati chiusi per strada dopo aver bloccato l’accesso al centro di Roma. Per oggi sono previste altre due manifestazioni, attese migliaia di manifestanti.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24